Cool Around You | About Us
123
page,page-id-123,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,edgt-core-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,vigor-ver-1.6, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,fade_push_text_top,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.2,vc_responsive

ABOUT US

Quel che si dice di noi…

Mery proviene da una formazione artistica, ad oggi freelance nel settore della moda, ricerca per aziende estere che comprano o creano proprie linee di moda in Italia.
Assistant buyer, aiuta i clienti nella selezione e scelta dei capi, ma soprattutto cool hunter, vive per scoprire le novità, ricercare  tendenze e stili e precorrere i tempi..nella moda e nel design.

Viola avvocato penalista a tempo pieno, con una smodata passione per tutto ciò che è fotografia, arte, design, architettura, letteratura..ma più in generale per quello che profuma di creatività. Crede nelle idee e nei progetti. Crede nel bello che migliora la vita.

“Una e mezzo”…..Le chiamerei così, volendo essere più cattivo potrei anche dire una e un quarto, ma visto la giornata di sole e visto che ho appena staccato da lavoro, voglio aggiungere quei cm in più alla piccoletta della coppia.

Questa non vuole essere la stretta biografia delle “sbrecche” ma semplicemente una presentazione di chi con la voglia e il duro lavoro si sta cimentando in una cosa semisconosciuta, una cosa che a detta loro le porterà massimo ad avere la pubblicità del vagisil crema sulla loro Homepage (fanno le modeste… non ci crede nessuno… tantomeno loro…basterebbe sentirle parlare quando nessuno le sente…io ho avuto questa fortuna)

Veniamo a noi….La spilungona chiamata Viola, noto avvocato del Foro di Prato, nota per il suo abbigliamento coloratissimo adatto per ogni tipo di funerale..conosce due colori: il grigio e il nero. Pallavvolista mancata non tanto per la scarsa propensione al duro lavoro ma per la scarsa voglia di misurarsi con schiacciate che non siano fatte di farina…o l’attrazione fisica per il divano in pelle umana stile gran direttore fantozziano, rispetto al freddo e antipatico parquet delle palestre…

La Nanerottola si fa chiamare Mery, ma nessuno sa se sia il suo vero nome o no, rivisitazione kafkiana della sempreverde pippi calze lunghe….dopo una breve parentesi nel mondo immobiliare, pur non sapendo riconoscere un muro portante da una parete in cartongesso, la notte si butta a capo fitto nel mondo della Movida Fiorentina…..Lei è una barman…o bar woman…famoso è il suo panchetto di un metro e mezzo con cui riesce a malapena ad arrivare al bancone…..ma di giorno si trasforma diventando una freelance in fashion industry/assistant buyer……cosa sia non lo so ma dal nome non promette niente di buono…(secondo me frega le persone buone e ingenue)

Cosa unisce una tipa alta due metri e mezzo, vestita sempre di nero, impegnata a difendere i serial killer ad una mezza tacca che combatte contro il ghiaccio e il tappo della Vodka che non si apre mai?????

La CURIOSITA’….Il più grande sintomo di intelligenza, voglia di conoscere di sperimentare di assaggiare di vivere di toccare di sognare….loro sognano ma lo fanno ad occhi chiusi per non dare nell’occhio (mi permetto di dire, collegandomi al discorso di prima, che non ci credo che nn si vogliono fare notare, ma cosi dicono, quindi mi toccherà crederci, sono pagato per questo).

La PASSIONE per tutto quello che loro definiscono arte….arte nel senso più disparato della parola…arte non è solo un quadro dal valore inestimabile, arte è tutto ciò che trasmette un segnale, qualcosa che fa parlare, immaginare e perché no sognare, qualcosa che trasmette la loro voglia di far vedere al mondo il significato delle cose, seppur soggettivo …tutto questo con un semplice click, con una canzone o perché no con una frase scritta su di un volantino trovato sul parabrezza di una macchina alla stazione….

Alessio Ridolfi